TICKETS

Aspettando… Borghi Swing presenta:
The 1000 STREETS’ ORCHESTRA & BARETÉ QUARTET
Domenica 16 agosto 2020 – ore 21,00
Marano Lagunare • Piazza V. Emanuele II
ingresso libero

Due realtà del Friuli Venezia Giulia musicalmente molto vicine finalmente si incontrano in una nuova collaborazione che unisce la raffinatezza del “Bareté Quartet” all’esplosività di “The 1000 Streets’ Orchestra”.
Il progetto nasce dall’idea di arrangiare i brani di “Mirage”, l’ultimo cd dei Bareté prodotto con l’etichetta Barvin  di Roma, per un’orchestra che possa accompagnare al meglio le sonorità del nuovo disco.
L’ascolto del loro lavoro svela tutta una serie di sfumature e corposità che la loro musica ha in dote; una capacità di espressione che, fra ritmo e sospensioni, trova nella vena del jazz nuova spinta e proposta.

Bareté Quartet
Il Bareté Quartet nasce da quattro musicisti con background musicali diversi che uniscono le loro personalità per elaborare composizioni originali, dove i suoni arcaici incontrano quelli moderni e i ritmi popolari si fondono con le armonie del jazz contemporaneo. Il quartetto è composto da Giampaolo Mrach alla fisarmonica, Pierpaolo Gregorig ai saxofoni, Alessandro Scolz al pianoforte e Mario Castenetto alle percussioni.
Nel 2016 il gruppo partecipa al concorso internazionale “PIF” di Castelfidardo classificandosi al secondo posto nella sua categoria. Nel 2017 sono invitati a esibirsi come ospiti al “42° Premio Internazionale della Fisarmonica” di Castelfidardo (AN) dove ricevono il “Premio Fedeltà” dall’assessore alla cultura Ruben Cittadini.
L’ultima collaborazione li vede a fianco di Thomas Gansch (trombettista dei Mnozil Brass), per l’edizione 2018 del festival “Ottoni a Oriente” presso il teatro Garzoni di Tricesimo (UD).

The 1000 Streets’ Orchestra
Dal debutto al Teatro Sloveno di Trieste nel gennaio 2016, l’orchestra ha avuto un’attività molto intensa che l’ha portata a calcare numerosissimi palchi a partire dai più importanti teatri triestini (Rossetti, Bobbio, Miela), a festival in Italia e Slovenia come il Far East Film Festival, il Trentino in Jazz Festival, il Lakeness Festival, il Muggia Jazz Festival, il Borghi Swing Festival, l’Art Tal Ort Festival, Barcolana 50 ecc., fino all’ultima tournée in Francia e Spagna che l’ha vista registrare sold out e far saltare i ballerini locali nelle principali città della penisola iberica (Madrid, Valencia, Santander, Cuéllar, La Cabrera, Les Fumades-FR). The 1000 Streets’ Orchestra ha collaborato con diversi cantanti come Maurizio Vandelli (Equipe 84), Joe Bastianich e Leonardo Zannier, con il quale ha prodotto lo spettacolo musicale dal titolo “Goodbye Trieste” che in seguito al sold out della “prima” è stato riproposto al teatro Orazio Bobbio di Trieste, al Castello di San Giusto di Trieste (con affluenza di 1300 persone) e al Palazzo Regionale dei Congressi di Grado. Un’altra importante collaborazione è quella con lo strabiliante trio vocale “Les Babettes”. L’incontro tra queste due formazioni musicali ha portato una serie di concerti indimenticabili a ritmo di Swing per un successo travolgente di pubblico.

Rispetto delle normative Anticovid19
Platea a sedere con poltroncine igienizzate disposte a distanza di sicurezza e accesso con controllo della temperatura e raccolta dati anagrafici. In caso di temperatura superiore ai 37,5° lo spettatore non potrà accedere alla platea per lo spettacolo.

Accesso all’area concerti transennata assistita da personale specializzato in grado di garantire la massima igiene e la migliore assistenza per una piacevole permanenza.

Nel caso di impossibilità a rispettare la distanza di sicurezza, è obbligatorio indossare la mascherina anticontagio